Scelta del capo in base al modello: stagionalità e costi

Scelta del capo in base al modello: stagionalità e costi

In genere, all’inizio di una campagna di marketing si fissano alcuni termini fondamentali e proprio per questo motivo quasi inviolabili. Uno di questi riguarda lo svolgimento temporale della campagna: la data di inizio e quella di conclusione. Sulla base di questi elementi primari si può impostare una campagna mirata, fondata su una proposta facilmente armonizzabile con il periodo dell’anno in cui l’operazione di marketing andrà a collocarsi.

Ciò è tanto più importante quando la campagna di marketing si fonda su un’iniziativa di corporate branding, soprattutto se il prodotto proposto come gadget ha a che vedere con la stagionalità. E la prima […] Continua a Leggere

Guida alla scelta del gadget di abbigliamento più adatto

Guida alla scelta del gadget di abbigliamento più adatto

Compito principale di una buona campagna di corporate branding è individuare oggetti adatti ai gusti della clientela e al tempo stesso a veicolare i valori e l’identità del marchio. Spesso i capi di abbigliamento vengono considerati una sorta di territorio neutro accostabile indifferentemente a una vastissima varietà di prodotti. Le cose non stanno esattamente così, anche se tutto ciò che riguarda il vestire (compresi gli accessori) risulti effettivamente molto duttile e adattabile a diverse situazioni promozionali; tuttavia, ciò non vuol dire che una maglietta o un copricapo possano essere associati indiscriminatamente a qualsiasi prodotto.

Fra le varie tipologie di indumento corrono […] Continua a Leggere

Come scegliere il tipo di ricamo più adatto ai capi d’abbigliamento del proprio merchandising

Come scegliere il tipo di ricamo più adatto ai capi d’abbigliamento del proprio merchandising

Tra le principali tecniche di impressione del logo di un’azienda su una linea di corporate clothing, il ricamo è sicuramente la più preziosa e quella che può vantare il migliore impatto visivo. Un ricamo ben fatto assicura colori vividi e ben stagliati sui materiali, oltre a una maggiore durata nel tempo rispetto alle altre tecniche (in particolare la stampa a caldo, la più economica ma anche la più precaria). Alcuni esperti di alta sartoria arrivano ad affermare che un ricamo realizzato a regola d’arte sia praticamente eterno: una dichiarazione certamente iperbolica, ma che ben fotografa il livello di considerazione di […] Continua a Leggere

Gadget o abbigliamento? Breve guida alla scelta del giusto articolo di corporate design

Gadget o abbigliamento? Breve guida alla scelta del giusto articolo di corporate design

Quando si decide di legare il nome e il marchio della propria azienda a un singolo gadget o a un’intera linea di oggetti da distribuire in omaggio o in vendita, la scelta più importante a livello strategico riguarda la tipologia di oggetto. Si tratta di una decisione da affrontare con attenzione e con un occhio alle strategie di marketing complessive, in modo da garantire una coerenza interna e veicolare un messaggio globale univoco, non passibile di fraintendimenti.

L’esperienza insegna che in linea di principio, e salvo pochissime eccezioni, l’abbigliamento (in particolare lo street e lo sportswear) rappresenta un porto sicuro per […] Continua a Leggere

Shopper e borse: l’articolo di corporate design più versatile sul mercato

Shopper e borse: l’articolo di corporate design più versatile sul mercato

Spesso sottovalutati o trascurati, gli shopper – o più in generale le borse – sono tra gli oggetti di merchandising più duttili e multitasking tra quelli rintracciabili sul mercato. Ciò, se da un lato li espone al rischio di standardizzazione, dall’altro li rende molto desiderati da clienti e semplici curiosi. La loro diffusione, soprattutto in ambito fieristico e negli eventi, ne è la prova più lampante.

Cosa rende gli shopper così interessanti? Una combinazione unica di fattori.

Si tratta di un prodotto che si presta a numerose funzioni. In ambito fieristico è particolarmente gradito perché mette a disposizione del cliente un recipiente […] Continua a Leggere

Come determinare i giusti quantitativi di gadget da immettere sul mercato

Come determinare i giusti quantitativi di gadget da immettere sul mercato

Ogni strategia di marketing, piccola o grande che sia, deve necessariamente fare i conti con il budget a disposizione dell’azienda. Ciò è vero soprattutto quando si vuole distribuire gadget o prodotti brandizzati con un marchio specifico. Dal momento che la sostenibilità economica è la base di ogni progetto di espansione del marchio, quante risorse dedicare a tale attività?

Uno degli snodi più delicati riguarda i quantitativi di gadget da distribuire o da vendere. Il rapporto costi-benefici, l’analisi delle eventuali giacenze e il successo di una campagna di merchandising dipendono strettamente da questa decisione, con l’obiettivo di alzare al massimo il primo […] Continua a Leggere

Cappelli e berretti: guida alla scelta del modello giusto

Cappelli e berretti: guida alla scelta del modello giusto

Se le T-shirt rappresentano la tipologia di gadget aziendale più duttile e adattabile a ogni circostanza, i copricapo, a prescindere dalla forma e dal modello, costituiscono la famiglia di prodotti d’abbigliamento più smart e trendy. Il loro punto di forza risiede nella loro attitudine a darsi non solo come mero accessorio, ma anche come elemento determinante nella costruzione di uno stile.

Nell’ambito di una campagna di marketing essi possono essere sfruttati come strumento per rafforzare l’identità di un brand, associandolo a un’immagine ben precisa, a sua volta riflesso di un determinato stile di vita. Da sempre la forma, i colori e […] Continua a Leggere

Fidelizzare la clientela attraverso la serializzazione dei branded gadget

Fidelizzare la clientela attraverso la serializzazione dei branded gadget

Un’azienda florida e ambiziosa può trovarsi ben presto nelle condizioni di dover elaborare delle strategie di marketing particolarmente aggressive, al fine di guadagnare una posizione di privilegio all’interno del proprio settore di riferimento. In questi casi il corporate branding può assumere un ruolo apicale, purché esso sia commisurato allo sforzo generale profuso nel più ampio ventaglio strategico di promozione del marchio. Detto in altri termini: a un’operazione di marketing di ampio respiro e a lunga gittata deve corrispondere, in proporzione congrua, un analogo piano di diffusione del brand attraverso gadget, oggettistica, prodotti omaggio e articoli simili.

In tale ottica, concepire l’immissione […] Continua a Leggere

Corporate branding: le nuove tendenze per il 2019

Corporate branding: le nuove tendenze per il 2019

Il corporate branding non è un monolite: al contrario, ben lungi dall’essere una scienza esatta, esso si configura come un’attività liquida e in perenne trasformazione. In altre parole, si tratta di un settore specifico del marketing aziendale, in continua ascesa ma al tempo stesso non caratterizzato da un protocollo operativo rigido e univoco.

Come abbiamo già visto, l’unicità e la specificità sono caratteristiche intimamente connesse al buon esito di una campagna di corporate branding. La scelta di oggetti e gadget da abbinare a un determinato marchio si orienta in base a parametri i più disparati tra loro, molti dei quali strettamente […] Continua a Leggere